Contenuto principale

Messaggio di avviso

Regione Piemonte

REGIONE PIEMONTE

PIEMONTE

Con una superficie di 25,399 Km2, tra montagne, colline e pianure, il Piemonte è la più grande regione d'Italia dopo la Sicilia. Il suo territorio è formato in prevalenza (41 %) dalla fascia alpina, dove si incontrano numerose stazioni sciistiche di fama internazionale, dalla zona collinare di Monferrato, Langhe e Roero (32%) e dalla pianura (28 %), caratterizzata dalla maggior produzione di riso in Europa. La popolazione residente è di circa 4.450.000 abitanti.

In Piemonte passato e futuro si fondono: da una parte, il potente slancio produttivo è dato dalla grande attenzione per l'innovazione e le nuove tecnologie, e, dall’altra, le straordinarie bellezze naturali e paesaggistiche ispirano una grande varietà di eventi culturali e attività per il tempo libero.

Alla tradizione gastronomica e artigianale e al patrimonio storico e artistico della regione si affiancano centri di ricerca, di formazione e di sviluppo produttivo basato sui distretti industriali. Il Piemonte, sede della XX edizione dei Giochi Olimpici Invernali, è tutto questo e molto altro ancora...

Con un PIL complessivo di 123,4 miliardi di euro all'anno, il Piemonte ha raggiunto un notevole traguardo: è infatti una delle regioni più produttive d'Europa. In questi ultimi anni - e in linea con le tendenze europee - ha stabilito nuovi equilibri nei settori macroeconomici (agricoltura, industria, settore dei servizi), riducendo il peso dell’industia a favore di servizi.

Migliaia di anni di storia formano un immenso patrimonio artistico e architettonico, che va dal periodo romano a La belle Epoque. I tesori più preziosi sono quelli appartenenti all’epoca barocca: i palazzi della capitale sabauda, le residenze reali estive e le palazzine di caccia che fanno parte della "Corona di Delizie" sono stati iscritti a patrimoni dell'umanità dell'UNESCO nel 1997. Chiese  e palazzi, disegnati da Filippo Juvarra, Guarino Guarini, Ascanio Vitozzi e Carlo di Castellamonte, da Palazzo Carignano alla Basilica di Superga, sono esempi eccezionali di sfarzo e ricchezza.

Il patrimonio architettonico è supportato da un ricco sistema museale: secoli passati sotto il regno di “Casa Savoia” hanno dotato il Piemonte di collezioni e capolavori unici. Un esempio è il Museo Egizio di Torino, di recente ristrutturazione, che è il secondo più importante museo egizio dopo quello del Cairo.

Storia e patrimonio contemporaneo sono motivi di orgoglio della Regione Piemonte che dispone di una rete altamente attiva di gallerie private, come la Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea (GAM) di Torino, il Museo d'Arte Contemporanea del Castello di Rivoli e Cittadellarte-Fondazione Pistoletto di Biella.

Grande attenzione è dedicata al cinema: Torino ha trasformato l'edificio simbolo della città, la Mole Antonelliana, nel Museo Nazionale del Cinema, unico nel suo genere in tutto il mondo. Numerosi sono gli eventi noti, anche a livello mondiale, ospitati nel capoluogo sabaudo, tra cui troviamo il Salone Internazionale del Libro, il Torino Film Festival e Artissima.

Con un’offerta di alto livello il Piemonte è la patria dello svago e del piacere, in primo luogo quello del palato, con secoli di tradizione e di qualità delle coltivazioni locali. Non per niente è infatti il luogo di nascita di Slow Food, l'associazione internazionale per la promozione della cultura enogastronomica del territorio e la prima Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, in provincia di Cuneo. Qui si producono vini conosciuti anche all’estero: Nebbiolo, Dolcetto, Gavi, Spumante e i prestigiosi Barolo e Barbaresco, simbolo dell’Italia nel mondo.

In secondo luogo, la cucina du roi: con più di 40 antipasti, 9 tipologie di formaggio con riconoscimento DOP - Denominazione di Origine Protetta, 8 prodotti con marchio IGP - Indicazione Geografica Protetta, tra verdura, frutta e carne e la "stella" della cucina piemontese, il tartufo bianco (Tuber Magnatum Pico) di Alba. Un viaggio straordinario alla scoperta dei piaceri del palato che non può terminare senza menzionare il cioccolato che, insieme alla nocciola, dà vita al tradizionale Gianduiotto e alla Nutella.

Il Piemonte non solo offre prodotti alimentari e bevande di alta qualità ma anche molte opportunità per chi cerca relax e svago: è possibile godere della suggestiva atmostera di una baita alpina o dell’eleganza di una villa del XVIII che si affaccia sul lago, rilassarsi in un centro benessere e coccolarsi con una seduta di terapia del vino, divertirsi nei numerosi locali notturni della movida torinese oppure dedicarsi alle tante attività sportive.

Per gli amanti dello sport all’aria aperta la nostra regione offre qualsiasi tipo di attività in ogni stagione: trekking, arrampicata, kayak, rafting, golf  e mountain bike in estate e sci, pattinaggio su ghiaccio e arrampicata su cascate di ghiaccio in inverno. Infine, per gli amanti degli sport della neve, fiore all’occhiello del Piemonte sono le sue montagne, con 50 stazioni sciistiche, 1300 km. di piste e 300 impianti di risalita.